Ordinanza sindacale per il risparmio idrico

Pubblicato il 27 giugno 2022 • Ambiente , Emergenza , Protezione Civile

Il Sindaco ha emanato l'ordinanza n. 9/2022 volta a razionalizzare l’utilizzo delle risorse idriche disponibili, al fine di garantire a tutti i cittadini di poter soddisfare i fabbisogni primari per usi alimentare, domestico ed igienico, vietando al contempo l’uso dell’acqua potabile per altri usi.

In sintesi le misure previste: sino al termine della criticità idrica che sarà comunicata con revoca della sudddetta ordinanza, su tutto il territorio comunale è fatto divieto  di prelievo e di consumo di acqua potabile per:

  • l’irrigazione ed annaffiatura di giardini e prati
  • il lavaggio di aree cortilizie e piazzali
  • il lavaggio di veicoli privati, ad esclusione di quello svolto dagli autolavaggi
  • il riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino, piscine private, anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua
  • tutti gli usi diversi da quello alimentare, domestico ed igienico.

Si invita vivamente la Cittadinanza ad un uso razionale e corretto dell’acqua potabile, riconoscendo la massima importanza della collaborazione attiva di tutti i Cittadini.

Il mancato rispetto della presente ordinanza sarà sanzionato ai sensi dell’art. 7 bis del D.Lgs. 267/2000, con l’applicazione della sanzione pecuniaria ivi prevista (da 25 euro a 500 euro).

Ordinanza n. 9 del 27/6/2022
Allegato formato pdf
Scarica